Tu sei qui:HomeCollaneBiblioteca di Studi di Filologia ModernaCaroline Schlegel-Schelling: «Ero seduta qui a scrivere». Lettere

Cita come:
Fattorini, V.; 2012; Caroline Schlegel-Schelling: «Ero seduta qui a scrivere». Lettere. Firenze, Firenze University Press.


Distributori


Indici e aggregatori bibliometrici

Caroline Schlegel-Schelling: «Ero seduta qui a scrivere». Lettere

Vania Fattorini
Università degli Studi di Firenze

Informazioni su Autori e Curatori


Questa opera è in Open Access

Quest’opera è disponibile in
Open Access

vai alla “Open Access Policy”

Licenza d'uso
CC BY NC ND 3.0 IT

Del carteggio di Caroline Michaelis-Böhmer-Schlegel-Schelling (1763-1809), una delle figure femminili più affascinanti del movimento romantico tedesco, sono protagoniste le relazioni con e tra figure significative della scena tedesca fra Illuminismo e Rivoluzione, Classicismo e Romanticismo. Caroline Schlegel-Schelling: «Ero seduta qui a scrivere». Lettere propone, incorniciate da un'introduzione sulla figura di Caroline e da un dettagliato apparato critico, alcune fra le lettere più appassionanti del suo ampio carteggio, documento insieme biografico, artistico e storico-letterario: cinquanta lettere scelte (più un'appendice con alcune lettere ricevute da Friedrich Schlegel e Novalis), in una selezione che si propone di mettere in luce quella viva sensibilità critica unita a un effettivo talento letterario che fecero di Caroline il cuore e l'anima del Romanticismo di Jena.

Leggi tutto

Supporti disponibili

Anno di edizione: 2012

Pagine: 282

e-ISBN: 978-88-6655-059-4