Tu sei qui:HomeCollaneStudi e saggiEconomia e Diritto in Italia durante il Fascismo

Economia e Diritto in Italia durante il Fascismo

Approfondimenti, biografie, nuovi percorsi di ricerca

A cura di:

Piero Barucci

Piero Bini
Università degli Studi di Firenze - ORCID: 0000-0002-2861-670X

Lucilla Conigliello
Università degli Studi di Firenze - ORCID: 0000-0003-4486-7012

Informazioni su Autori e Curatori


Questa opera è in Open Access

Quest’opera è disponibile in
Open Access

vai alla “Open Access Policy”

Licenza d'uso
CC BY 4.0

Il volume raccoglie otto saggi sulla cultura economica e giuridica in Italia nel periodo tra le due guerre mondiali. Alcuni di essi indagano sul rapporto tra regime fascista e intellettuali, come nel caso del giurista Alfredo Rocco e degli economisti Luigi Amoroso, Arrigo Serpieri e Alberto Bertolino. Altri scritti affrontano il tema dei modi e dei luoghi attraverso cui l’economia e il diritto furono divulgati nel periodo fascista. I casi approfonditi sono quelli dell’Università Bocconi di Milano e della Scuola di Scienze Corporative di Pisa. Due saggi, infine, si occupano della politica economica nella fase liberista del fascismo e della natura assunta dal dibattito giuridico sul problema corporativo, individuando in queste esperienze momenti dell’evolversi del rapporto tra Stato e mercato.

Leggi tutto

Supporti disponibili

Anno di edizione: 2017

Prezzo: 16,90 €

Pagine: 220

ISBN: 978-88-6453-604-0

Aggiungi al carrello

Sconto del 10% (o superiori con un codice promozionale) per acquisti dal sito

Anno di edizione: 2017

Pagine: 220

e-ISBN: 978-88-6453-605-7

Accedi all'opera

Accesso Aperto all'opera direttamente dalla piattaforma FUP
Licenza d'uso: CC BY 4.0