Tu sei qui:HomeCollaneBiblioteca di Studi SlavisticiIntroduzione alla lingua paleoslava

Introduzione alla lingua paleoslava

Alla metà del IX secolo i popoli di una Slavia recentemente cristianizzata entrano nella scrittura e nella storia grazie all'operato di due missionari bizantini, i fratelli tessalonicensi Costantino-Cirillo e Metodio, che, inventato un nuovo alfabeto, osano tradurre testi sacri e liturgici utili al giovane gregge in un vernacolo barbaro promosso a lingua colta e sacra. Di questa vicenda, che ha condizionato profondamente la cultura slava, segnandone la mentalità e determinando l'evoluzione delle moderne lingue nazionali, e in particolare quella del russo, l'Introduzione alla lingua paleoslava ripercorre le linee, raccontando la genesi, le trasformazioni e la funzione del paleoslavo all'interno della Slavia medievale e fornendone una accurata descrizione fonetica, morfologica e sintattica, corredata di numerosi esempi e di tavole morfologiche.

Leggi tutto

Supporti disponibili

Anno di edizione: 2005

Prezzo: 19,00 €

Pagine: 298

ISBN: 9788884536617

aggiungi al carrello

Sconto del 10% (o superiori con un codice promozionale) per acquisti dal sito

Anno di edizione: 2005

Prezzo: 13,30 €

Pagine: 295

e-ISBN: 978-88-6453-114-4

aggiungi al carrello

Acquista il pdf completo o il singolo capitolo su Torrossa - Casalini digital division

Titoli consigliati

Mosty mostite

Alberti, Alberto; Ferro, Maria Chiara; Romoli, Francesca