Tu sei qui:HomeCollaneBiblioteca di Studi di Filologia ModernaLettere a Oreste Macrí

Lettere a Oreste Macrí

Schedatura e regesto di un fondo, con un'appendice di testi epistolari inediti

A cura di:

Dario Collini
Università degli Studi di Pisa - ORCID: 0000-0002-2630-7268

Informazioni su Autori e Curatori


Questa opera è in Open Access

Quest’opera è disponibile in
Open Access

vai alla “Open Access Policy”

Licenza d'uso
CC BY NC ND 4.0

Con questo libro curato da Dario Collini, che raccoglie il lavoro di giovani ricercatori guidati da Anna Dolfi («GREM» «NGEM») che si sono occupati dei 17.000 pezzi epistolari del Fondo Macrì, si offre uno straordinario strumento di lavoro a chi si interessa di Ermetismo, di critica e poesia del Novecento italiano. Ombre dal fondo o ‘luci intermittenti’ che siano, i bagliori mandati dagli epistolari sono segni della genesi umana della cultura, visto che conservano traccia di quanto è legato al quotidiano che contribuisce alla costruzione della ‘grande’ storia e della progettualità; intellettuale e politica che l’accompagna. Ecco allora che letture, libri, riviste, collaborazioni, amicizie, risentimenti, viaggi, passioni letterarie e private emergono da questi regesti, a dare voce a un’epoca e ai suoi protagonisti.

Leggi tutto

Supporti disponibili

Anno di edizione: 2018

Pagine: 3354

e-ISBN: 978-88-6453-776-4

Titoli consigliati