Tra sensi e spirito

La concezione della musica e la rappresentazione del musicista nella letteratura tedesca alle soglie del Romanticismo
autori: Di Manno, Marco

Tra sensi e spirito indaga le origini di una sorta di 'rivoluzione copernicana' vissuta nella cultura occidentale quando la musica conquista un primato indiscusso sulle altre arti, divenendo il medium privilegiato della conoscenza metafisica, se non addirittura l'emblema stesso della Verità assoluta. A partire dall'analisi delle principali opposizioni (tra melodia e armonia, parola e suono, voce e strumenti) che emergono dal dibattito estetico sviluppatosi nel secondo '700 prima in Francia e poi in Germania, Tra sensi e spirito mette in luce l'ambivalenza di fondo della musica, nella quale si riscontra una doppia natura: sensuale-erotica e mistico-spirituale. Esaminando questi due aspetti, che trovano una rappresentazione esemplare nelle opere di Heinse e Wackenroder e nei personaggi da loro creati, il volume fa emergere la figura dell''artista problematico' in senso moderno, che vive con profondo disagio l'ambiguità, la «delittuosa innocenza» del fenomeno musicale; un fenomeno musicale che agisce contemporaneamente come forza redentrice e 'narcotico', facendo perdere contatto con la realtà. Creative Commons License
Tra sensi e spirito by Marco Di Manno is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at www.fupress.com.

Leggi tutto

Supporti disponibili

Anno di edizione: 2009

Pagine: 220

e-ISBN: 978-88-8453-712-6