Tu sei qui:HomeCollanePremio Ricerca «Città di Firenze»Yvan Goll ed il crollo del mito d'Europa

Yvan Goll ed il crollo del mito d'Europa

Obiettivo di questo lavoro è l’indagine sul significato del mito nell’opera di Yvan Goll (1891-1950) poeta franco-tedesco, bilingue ed ebreo. Nelle sue poesie, personaggi della tradizione classica si alternano a figure bibliche e storiche: tra tutte, domina il mito di Europa intesa come spazio geografico e patria universale per tutti coloro che, nati in una terra di confine come Goll, si sentono heimatlos, ossia apatridi. Scopo della tesi è dimostrare come il dialogo dell’artista con il mito segua regole precise e costanti con un chiaro obiettivo: quello di inviare un messaggio forte al mondo a lui contemporaneo. Prendendo in considerazione le opere dedicate al patrimonio mitico si osserva come dopo la Mythisierung (mitizzazione) del vecchio continente, l’autore decostruisca la sua stessa creazione attraverso una sistematica Entmythisierung (demitizzazione).

Leggi tutto

Supporti disponibili

Anno di edizione: 2013

Prezzo: 13,90 €

Pagine: 244

ISBN: 978-88-6655-509-4

aggiungi al carrello

Sconto del 10% (o superiori con un codice promozionale) per acquisti dal sito

Anno di edizione: 2013

Pagine: 244

e-ISBN: 978-88-6655-510-0

accedi all'opera

Accesso Aperto all'opera direttamente dalla piattaforma FUP

Titoli consigliati