Tu sei qui:HomeCollaneBiblioteca di Studi di Filologia ModernaInquietudine spettrale
Inquietudine spettrale

Export citation

Selected format

Cita come:
Caprili, G.; 2018; Inquietudine spettrale. Firenze, Firenze University Press.


Distributori


Indici e aggregatori bibliometrici

Inquietudine spettrale

Gli uccelli nella concezione poetica di Jacob Grimm

Gian Luca Caprili
University of Florence, Italy

+ Maggiori informazioni su Autori e Curatori

FUP Scientific Cloud for Books

Content licence CC BY-NC-ND 4.0
Metadata licence CC0 1.0

Inquietudine spettrale. Gli uccelli nella concezione poetica di Jacob Grimm tratta un aspetto peculiare della concezione poetica di Jacob Grimm: nel quadro di una natura pervasa da spiritualità, fonte di fascinazione per i suoi segreti difficilmente accessibili, gli uccelli, in qualità di abitatori dell’aria, sono percepiti come creature fantasmatiche, suscettibili di infondere nell’osservatore un senso di inquietudine. I singolari richiami al tema riscontrati in saggi, epistole ed opere avvalorano uno spiccato interesse per questa categoria di animali e costituiscono materiale di analisi nel contesto della vasta produzione grimmiana. Oggetto di ricognizione particolarmente approfondita è la celebre raccolta dei Kinder- und Hausmärchen (nella sua prima e poco nota versione), libro capitale del movimento romantico tedesco, in cui il ruolo liminare dei volatili è riconducibile a miti e credenze popolari arcaiche.

Leggi tutto

Supporti disponibili

Anno di edizione: 2018

Pagine: 252

ISSN online: 2420-8361

e-ISBN: 978-88-6453-734-4

DOI: 10.36253/978-88-6453-734-4

© 2018 Author(s)
Content licence CC BY-NC-ND 4.0
Metadata licence CC0 1.0

Anno di edizione: 2018

ISSN online: 2420-8361

DOI: 10.36253/978-88-6453-734-4

Download XML

© 2018 Author(s)
Content licence CC BY-NC-ND 4.0
Metadata licence CC0 1.0