Tu sei qui:HomeCollaneReti Medievali E-BookOspedali e politiche assistenziali a Vicenza nel Quattrocento

Ospedali e politiche assistenziali a Vicenza nel Quattrocento

Francesco Bianchi
Istituto per le ricerche di storia sociale e religiosa di Vicenza

Informazioni su Autori e Curatori


Collana: Reti Medievali E-Book ISSN 2704-6362 (print) - ISSN 2704-6079 (online) Comitato scientifico: Reti Medievali
Questa opera è in Open Access

Quest’opera è disponibile in
Open Access

vai alla “Open Access Policy”

Licenza d'uso
CC BY ND 4.0

Il Quattrocento è il secolo delle riforme ospedaliere, avviate in numerose città italiane per superare le inadeguatezze delle tradizionali pratiche caritative del medioevo e fronteggiare con diversi strumenti le emergenze sociali e sanitarie di quel periodo. Anche Vicenza partecipò ai processi di riforma, ristrutturando l’articolazione della sua rete assistenziale, grazie soprattutto all’intervento del patriziato urbano, che impostò il governo dei maggiori ospedali secondo criteri “manageriali”. Nel XV secolo la ricerca del bonum commune trovò così espressione in un modo nuovo e razionale di intendere, finanziare ed erogare la carità, conversando con gli attori pubblici e privati della scena urbana: un modo nuovo ma non rivoluzionario, in cui confluivano sentimenti antichi e recenti, come pietas cristiana, religiosità civica e tutela dello status quo cetuale.

Leggi tutto

Supporti disponibili

Anno di edizione: 2014

Pagine: 264

ISSN online: 2704-6079

e-ISBN: 978-88-6655-664-0